Twitter Facebook
Chiamaci al numero: 02 43995578 | info@energiaerisparmio.it

Offerta servizio tutela gas

Chi può aderire.

Tutti i clienti domestici e i condomini con uso domestico e con consumo annuo non superiore a 200.000 Smc hanno diritto al servizio di tutela gas, ossia all’applicazione delle condizioni economiche come da delibera N°64/09 e alle condizioni contrattuali di cui alla delibera N°229/01.
Il servizio di tutela del gas è rivolto a tutti i clienti aventi diritto, a prescindere dall’attuale fornitore e dal mercato di riferimento.

Per aderire contattateci al numero 02/43995578 o all’indirizzo e-mail: gasnaturale@energiaerisparmio.it

Condizioni economiche di fornitura del Servizio di Tutela Gas.

Ai clienti che scelgono il servizio di tutela vengono applicate le condizioni economiche di riferimento fissate periodicamente dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico in base alle disposizioni del Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio di gas (Allegato A alla Delibera AEEGSI ARG/gas 64/09).

Le condizioni economiche prevedono l’applicazione di corrispettivi relativi al prezzo di vendita del gas.
Le componenti del prezzo del gas sono: la tariffa, le accise e le imposte.
La tariffa, di competenza dell’AEEG, copre i costi di approvvigionamento del gas, le attività di trasporto e stoccaggio, le attività di distribuzione e vendita.


L’imposizione fiscale incide sulla formazione del prezzo ai clienti finali attraverso le seguenti voci:

  • Accisa, espressa in €/Sm3, è articolata su diverse aliquote, differenziate per fasce annuali di consumo e per zona geografica;
  • Addizionale regionale (solo se istituita dalla Regione; non si applica nelle Regioni a Statuto Speciale), espressa in €/Sm3, anch’essa articolata per fasce annuali di consumo;
  • L’I.V.A. imposta sul valore aggiunto espressa in termini percentuali, applicata sull’importo complessivamente dovuto (comprensivo di accisa ed addizionale regionale) e differenziata per fascia di consumo del gas (10%, limitatamente ai corrispettivi riferiti ai primi 480 Sm3, consumati per ciascun anno solare; 22%, per i corrispettivi riferiti ai consumi eccedenti tale soglia).