Twitter Facebook
Chiamaci al numero: 02 43995578 | info@energiaerisparmio.it

Pompe di calore

Le pompe di calore grazie alla loro resa termica, consentono di ridurre considerevolmente i costi energetici. Infatti, per ogni unità di energia primaria fornita (elettrica) per il funzionamento, si possono ottenere da 3 a 4 unità termiche da fornire alle utenze a seconda delle condizioni ambientali.

La fonte di energia da cui prelevare il calore può essere il terreno, l’acqua o l’aria.

Nel caso di edifici muniti di impianto di riscaldamento radiante a pavimento, è conveniente proporre una pompa di calore “aria – acqua”, in abbinamento alla caldaia a metano a condensazione, dove la pompa di calore funziona in modo autonomo fino a quando la temperatura esterna è superiore a 5°C, per temperature inferiori la pompa di calore si ferma ed entra in funzione solo la caldaia a condensazione.

In questo caso il funzionamento con la pompa di calore copre circa l’80% della stagione di riscaldamento, con un risparmio del 30% rispetto al funzionamento con caldaia a condensazione.